Menu superiore

Colfiorito

Colfiorito di Foligno

Colfiorito è una frazione montana del comune di Foligno (PG). Il paese è situato su un vasto altopiano ad un’altitudine di 781m s.l.m. lungo la Strada Statale 77 della Val di Chienti che congiunge Foligno a Macerata.
L’altopiano carsico deriva dal prosciugamento di sette conche lacustri, di cui rimane solo la palude. Dal 1995, è stato dato un forte impulso al turismo ambientale con l’istituzione di un parco naturale regionale. La palude di Colfiorito ne è la parte più significativa.
Storicamente, l’altopiano è noto per la coltivazione della patata rossa e delle lenticchie, che vengono vendute direttamente anche dai piccoli produttori, costantemente presenti lungo la strada statale 77. Rilevante la presenza di allevatori e di aziende per la produzione di latticini.
Durante l’estate, la Sagra della Patata Rossa attira numerosi turisti e buongustai da Umbria e Marche.
Il Venerdì Santo si svolge una processione del Cristo Morto, molto suggestiva e di antica tradizione. Sempre al periodo di Quaresima appartiene un popolare canto della Passione, che un gruppo di cantori spontaneamente aggregati proponeva nelle strade del paese o delle località limitrofe, fino agli anni ’60, oggi solo su invito.

Monumenti

  • Chiesa di Santa Maria di Pistia (o di Plestia), (V secolo), è una basilica paleocristiana in stile proto-romanico
  • Castello di Colfiorito (1269).
  • Castelliere del monte Orve.
  • Molinaccio, presso Forcatura, resti di un antico molino alimentato dalla acque palustri che confluiscono in un inghiottitoio naturale.
  • Botte dei Varano, collettore per il drenaggio delle acque dell’altipiano, costruito alla fine del Quattrocento.
  • Museo archeologico “Umbri Plestini”.
  • Museo naturalistico del Parco di Colfiorito, che comprende anche una sezione dedicata all’Antartide.
    Convento di Brogliano


10 Eccellente, Valutazione ottenuta da 236 recensioni

“Ottimo”

Francescociofetti